trappolone n.3

by on March 8th, 2012
No CommentsComments

Follow my blog with Bloglovin
Oggi si è ripetuto per l’ennesima volta il rituale del party di benvenuto e relativo trappolone.
L’inizio è stato esilarante perché, mentre i nuovi arrivati ascoltavano un po’ spaesati il discorso del direttore, alcuni di noi facevano a gara per capire chi si era sorbito più party di benvenuto. Ha vinto un ragazzo italiano che è arrivato a quota sei! Io sono a quota tre e per ora mi fermerò qui perché tra 18 giorni lascerò la Germania per iniziare un’altra avventura. Devo ammettere però che lo studio di questa lingua mi affascina sempre di più ed in parte mi dispiace dover partire perché mi sarebbe piaciuto proseguire ancora nello studio. Si l’ho detto… “mi sarebbe piaciuto proseguire nello studio”… mamma mia ma che mi sta succedendo??
Spero di poter tornare in seguito e continuare in questo percorso di apprendimento.
Questo party di benvenuto mi è piaciuto più di tutti perché, per la prima volta, sono riuscito a capire tutto quello che hanno detto, per filo e per segno.
Il tempo di riempire il piatto per mangiare qualcosa e sono subito arrivate le insegnanti. Abbiamo iniziato con il parlare di quello che stavamo mangiando, per poi passare alle diverse tradizioni culinarie finendo nel giro di neanche mezz’ora a parlare di tutto e più.
E sorpresa delle sorprese, questa volta ho tenuto testa prima ad una delle segretarie e poi a due insegnanti per oltre due ore. E cosa ancora più incredibile, mi hanno fatto i complimenti per il mio tedesco e per come sto progredendo velocemente. Si sono anche meravigliati che sia solo al livello A2.1. (questo lo scrivo per me così me lo posso rileggere, perché ancora non ci credo….)
Sono felicissimo e soddisfatto. I sacrifici di questi mesi sono in parte ripagati ed anche il mio “io” ha ricevuto una bella carica. La mancanza di windsurf che per me è vitale, tre raffreddori e due mal di gola in due mesi ed una media di 10 ore al giorno passate a studiare, mi avevano un po’ mandato in crisi.
Però la scommessa non è ancora vinta, anzi….
Ora devo dare il massimo per i giorni che restano, perché da Aprile in poi parlerò quasi sempre tedesco e voglio cercare di arrivarci più preparato possibile. È una grande scommessa per me e per le persone che credono in me. E non voglio deludere nessuno.
In conclusione oggi: trappalone O – Marchino 1
Vita sa surfisti …che qualche volta riescono a non cadere in trappola!

Share
Categories: il viaggio

Leave Comment

You must be logged in to post a comment.