Archive for the ‘non dovrei raccontarlo ma…’ Category

Ma io bevo…

Saturday, February 18th, 2012

Follow my blog with Bloglovin
Una perla per la rubrica “non dovrei raccontarlo ma…”
Ascoltando un dialogo fra due persone una ha domandato all’altra: “ma io bevo… e tu ti ubriachi??” della serie ma ci sei o ci fai? Bellissima!!! aahhahahahhaha
Vita da surfisti.

Il caffè più buono…

Sunday, January 15th, 2012

Follow my blog with Bloglovin
Un’altra perla di saggezza del mio conquilino: “questo è il caffè più importante della settimana perché è quello che la chiude”.
Ovviamente per capire bene il senso della frase bisogna soffermare l’attenzione sull’importanza che il caffè ha nella cultura napoletana.
Spettacolo!
Vita da surfisti… forse un po’ emigranti

“Che Dio ce la mandi buona”

Wednesday, January 11th, 2012

Follow my blog with Bloglovin
Molte volte ho sentito storpiare la famosa frase “che Dio ce la mandi buona”. Una delle varianti più classiche era data dalla semplice rimozione della vocale “u” nell’ultima parola, con conseguente allusiva interpretazione. Ma dopo un attento esame della popolazione locale, il mio nuovo coinquilino, a cui va tutta la mia stima e ammirazione per tanta massima, ha coniato la seguente e del tutto nuova espressione: “che Dio ce la mandi… tedesca”
hahahaahhahahaha che spettacolo!
Vita da surfisti… che devono imparare il tedesco… e non solo.
Ps: e che dire dell’ultima sua richiesta fresca fresca: Marco ma come si traduce in Tedesco “oh ‘mbescille”? ahhahahahahahha non gliela posso fare ad andare avanti così ahahahhahhahahhahahahhaa.

della serie velisti per…

Monday, November 21st, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Dopo un insuperabile spaghetto con gli scampi, cucinato come sempre in barca… l’armatore ha sentenziato: “la prossima volta, vento o non vento, usciamo o non usciamo, faccio il sugo con i funghi porcini”.
Della serie velisti per…pranzo.
MI piace questo nuovo mondo della vela. ;)

frasi da manuale

Sunday, November 20th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Leggendo la spiegazione del vento nel manuale di vela: “L’aria atmosferica è scaldata dal sole: se non esistesse il sole (a parte il fatto non trascurabile che non sarei qui a scrivere e voi non sareste qui a leggere) non esisterebbero le differenze di temperatura e, quindi, non ci sarebbe il vento”.
Che dire… spettacolare… mi piace questo corso!!!
Vita…al sole :)

so’ arrivato…

Thursday, November 10th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Prima della lezione, chiacchierando con un altro corsista: “ieri sera so’ arrivato lungo… e pieno” per descrivere una serata tirata fino alle ore piccole con molto alcool.
Anche dalle mie parti in quanto a modi di dire non si scherza. :)
vita da surfisti

ne ho sentite delle belle…

Monday, October 17th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Alcune frasi indimenticabili nel contesto del corso istruttori di San Vincenzo per ricordare dei colleghi di lavoro mitici:

“Ai tempi dei maiali eran sospiri”: detto toscano per commentare “un’espressione sonora poco educata” (ehm… in poce parole un rutto)

“Se mi prendono al grande fratello, entro nell’atrio, inciampo, bestemmio e mi cacciano”: per commentare l’eccesiva propensione all’improperio (ehm.. in parole povere un bestemmiatore nato)

“Alle cinque ribaltavano i marciapiedi”: per commentare il fatto che i negozi ed i locali chiudevano prestissimo e non c’era più niente da fare.
Vita da surfisti

alle Maldive

Thursday, October 13th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Parlando con il coinquilino, nonchè collega di corso, delle Maldive in cui vive e lavora da tre anni: “sai che alle Maldive ci sono più morti per caduta cocchi che per incidenti di auto…?”
Se esistono ancora posti cosi, spero di riuscire presto ad andarci a lavorare.
vita da surfisti.

disoccupati

Friday, September 30th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Dopo una surfata infrasettimanale nello spot di casa, un amico surfista ha salutato gli altri, i pochi presenti in acqua a dire il vero, dicendo: “disoccupati a domani”…
Come a dire che i soliti surfisti tendono a prediligere la vita beata in spiaggia rispetto al lavoro… mah che dire… vita da surfisti

…la zavorra

Sunday, September 18th, 2011

Follow my blog with Bloglovin
Proseguendo i racconti di gioventù alla cena con gli istruttori: “ero soprannominata zavorra, perchè il mio peso leggero era perfetto per fare da zavorra sul sedile del passeggero di tutte le vespe del paese per fare a gara di impennate. Al tempo facevo la zavorra anche sul Laverda… Che gran da fare che avevo, era come un lavoro, ero richiestissima. Non facevo in tempo a scendere da una moto che dovevo salire su di altra!” hahahahaahahah che serata… ne ho sentite veramente di tutti i colori.